Filosofia

Stampa

La Scienza, la Tecnologia ed il progresso dell'Uomo

Scienza e TecnologiaLa scienza nel corso dei secoli ha perso la congiunzione con la filosofia, perdendo la ragione ed il fine per cui opera cioè: essere al servizio dell’Uomo/Universo e non rendendolo schiavo della tecnologia e della ricerca a fini di lucro. L’uomo dovrebbe sempre ricordare i principi su cui si basa l’Universo e la sua struttura perché è parte della natura stessa. Ogni volta che va contro Natura va contro se stesso e si fa del male creando dolore. Creando dolore passa attraverso una "piccola morte" necessaria per il cambiamento, un salto di coscienza. Con un salto di coscienza l’Universo continua a vivere espandendosi.

Quello che l’uomo vive come tragedie naturali (terremoti o inondazioni) non sono altro che delle autoregolazioni della natura stessa al fine di sopravvivere a variazioni esterne che tentano di operare delle modifiche. La Natura ci sta semplicemente proteggendo, anche se l’uomo ne vede solo i lati negativi e cerca di non voler considerare la situazione in modo corretto a solo fini di lucro. Nessuna situazione avviene per caso. Tutto e’ codificato rigorosamente anche se l’uomo non ne ha completa coscienza o cerca di nasconderlo a se stesso. L’uomo inoltre, anche con le ultime scoperte della Fisica Quantistica, costruisce a sua immagine e somiglianza tutti i prodotti tecnologici (dai semiconduttori che sono alla base di ogni dispositivo elettronico, ai computer quantistici, le automobili elettriche, i navigatori satellitari, la luce laser, la spettroscopia, i protocolli di telecomunicazioni, nuovi linguaggi e molto altro) anche se la maggior parte delle volte, di questo non ne e’ consapevole. Questa è la Legge dell’autoregolazione. Da qui non se ne esce.

L’uomo traduce in “Amore” questa perenne continuità di Procreazione. Dare per esempio alla luce un bimbo (segno di continuità e di espansione di se stessi). L'essere umano è costituito da un corpo, una mente ed un'anima. Ognuna di queste tre componenti ha la possibilità di compiere la propria realizzazione, esprimendosi al massimo delle sue potenzialità, quando riesce a vivere esperienze in sintonia con la propria natura. Mai l'uomo ha avuto opportunità tanto grandi di imparare a rispettare se stesso. La consapevolezza della propria natura porta a guardare la realtà da un diverso punto di vista e a riscoprire valori e strumenti dimenticati e sottovalutati, come ad esempio la corretta esposizione alla luce del sole e bere l'acqua più adeguata.

Quale è la filosofia alla base?

Se la conoscenza senza esperienza è Filosofia e se l'esperienza senza conoscenza è ignoranza, allora solo attraverso l'interazione tra loro produce saggezza
La Natura ha fornito a se stessa e all'uomo, la possibilità di autoconoscersi, autocontrollarsi ed autoregolarsi in modo da poter vivere ed espandersi senza l’ausilio di mezzi meccanici o elettronici. Una persona è già perfetta per ciò che deve ottenere dalla sua vita.  Tutte le Informazioni sono recuperabili e risiedono nelle memorie cellulari. Ad esempio gli esami ematochimici, i Raggi X, la TAC ecc. (questi esami verificano solo lo stato delle cellule a livello molecolare).

La sfida è allora trovare quei fattori che impediscano alla persona di manifestare tale perfezione e le proprie potenzialità. Quali che siano le esperienze che ci troviamo ad affrontare, se ci coinvolgono è perché sono utili. Tutte le esperienze che ognuno di noi vive non sono altro che l'effetto della volontà della propria Anima di raggiungere i suoi obbiettivi, a qualsiasi costo. L’Anima pretende di evolvere e per fare questo esistono solo due modi:

1) Lavorando su se stessi

2) Attraverso la sofferenza

Il fatto che gli obbiettivi della tua Anima possono essere realizzati attraverso esperienze di successo o di insuccesso, di gioia o di dolore dipende solo da te, dalla tua Anima, dal suo livello di evoluzione e dalle sue ambizioni. Dipende dalla capacità della tua mente di valutare ogni esperienza per il suo vero valore e dipende dall'atteggiamento mentale con cui affronti ogni singola esperienza e la tua intera esistenza. Dipende dalla tua consapevolezza. Qualsiasi esperienza si affronti, non importa se viene vissuta serenamente o come la peggiore tragedia, non è altro che il prodotto, l'effetto o lo sviluppo della realtà cui si vive, che è guidato da come ci si pone nei riguardi della realtà stessa: non è altro che un'opportunità. Recuperare il rispetto e l'amore per noi stessi e di conseguenza per gli altri, ti permette di essere in sintonia con la Totalità. Per essere felice, autorealizzato e gioire della vera Libertà, quella dell'Amore incondizionato.

Copyright © 2017 myKonsulting Solution within us. Designed by joomla2you