Campo Elettromagnetico dell'Uomo

Cosa sono le Onde Elettromagnetiche

Campo Elettromagnetico UmanoLe onde elettromagnetiche sono una combinazione di campi elettrici e magnetici variabili, che si propagano nello spazio con le caratteristiche del moto ondulatorio, compongono il campo responsabile dell'interazione elettromagnetica, che costituisce una delle quattro forze fondamentali che strutturano l'Universo
Le onde elettromagnetiche non hanno bisogno di un mezzo materiale nel quale propagarsi: i campi elettrico e magnetico si generano infatti per mutua induzione anche nel vuoto. Sulla base di calcoli teorici, Maxwell concluse anche che la velocità di propagazione delle onde elettromagnetiche nel vuoto fosse di circa 300.000 km/s, pari cioè alla velocità della luce nel vuoto e dipende dal mezzo nel quale si propagano. Quando un'onda elettromagnetica incontra un mezzo materiale, la sua energia può essere assorbita dal mezzo o può venire trasmessa. L'interazione delle onde elettromagnetiche con la materia dipende sensibilmente dalla loro frequenza, infatti tutto ciò che compone l’Universo anche il semplice raffreddore: il freddo e' un campo elettromagnetico ad una certa frequenza..

L’esposizione a campi elettromagnetici non è un fenomeno nuovo. Tuttavia, durante il ventesimo secolo, l’esposizione ambientale a campi elettromagnetici di origine umana è costantemente aumentata in quanto la crescita della domanda di elettricità, il continuo avanzamento delle tecnologie ed i cambiamenti nei comportamenti sociali hanno creato sorgenti artificiali in misura sempre maggiore. Ognuno è esposto, sia in casa sia sul posto di lavoro, a una complessa miscela di deboli campi elettrici e magnetici dovuti alla generazione ed al trasporto di elettricità, agli elettrodomestici, agli apparati industriali, alle telecomunicazioni.

Quale è il campo elettromagnetico dell’Uomo?

L'attività elettromagnetica che avviene all'interno del corpo umano, crea un unico, personale ma modificabile CEM-Campo Elettromagnetico che contiene un'enorme quantità di informazioni, queste vengono trasmesse anche con l'esterno. Si è scoperto inoltre che l'Energia elettromagnetica irradiata dall'uomo è in relazione diretta con la salute, la vitalità e le reazioni emozionali.
Il corpo umano può essere paragonato ad una stazione di trasmissione sia ricevente, ovvero sia come trasmettitore che ricevitore di CEM-Campo Elettromagnetico emesso e modulato con una banda che va da circa 1,5 a 9,5 Megahertz. Da recenti studi con la Fisica Quantistica si è arrivati a capire che la banda del corpo umano non è solo nell'intorno delle onde Corte (1,5 -9,5 MHz, questa e' quella relativa all'emissione di campo elettromagnetico generato dalle cellule e dagli organi), ma si estende molto più su, almeno fino alla banda di emissione della Luce, lo stesso vale per tutti i corpi. In termini di frequenze, lo spettro visibile varia tra i 400 e i 790 terahertz. La massima sensibilità media dell'occhio umano probabilmente si ha ai 560 nm (540 THz) dello spettro elettromagnetico.

Spettro visibile

Se ciò non fosse, i nostri elettroni non potrebbero scambiare informazioni con i Quanti di luce che ci colpiscono. Dalla luce incidente sui corpi (di qualsiasi tipo essi siano), avviene la continuità della vita (pensate alla sintesi clorofilliana, ma anche al fatto che nessuno di noi resisterebbe al buio per un periodo molto lungo). La vita stessa dell'Universo materiale si basa sulla Luce. Il fatto che noi di notte vediamo il cielo buio e' solo dovuto alla curvatura dello spazio/tempo introdotta dalla massa della nostra Terra e da tutto ciò che gli sta nell'immediato intorno, che generando un campo gravitazionale ne modifica gli aspetti. La luce non va più in linea retta, lo spazio e' curvo, il tempo diventa relativo alla Terra.

Interazione delle Onde Elettromagnetiche nell'organismo

Qualsiasi tipo di frequenza può interagire con la banda del corpo umano, a qualsiasi livello, dal più piccolo al più grande, l'Epigenetica lo conferma:
Atomo quantistico

Atomo quantistico - è formato da un insieme di vortici di Energia, infinitamente piccoli chiamati quark e fotoni, in costante vibrazione e rotazione. Mettendo a fuoco la struttura dell'Atomo, osserveremo solo uno spazio vuoto, non ha un struttura fisica come ipotizzato dalla Fisica Newtoniana, in quanto l'Energia e la materia sono la stessa cosa e questo è ciò che intendeva Einstein con la formula E=mc². Per prima nella creazione di ciò che esiste interviene la coscienza, poi l'informazione, quindi l'energia al terzo posto e infine la materia. L'atomo descritto in termini di potenziale elettrico e di lunghezza d'onda rivela le caratteristiche e le proprietà dell'Energia (onde).

Le radiazioni a frequenza elevatissima passano attraverso gli atomi che compongono le nostre molecole e li bombardano: Raggi Cosmici, Raggi Gamma (radioattività), Raggi X, Ultravioletto (onde che hanno la lunghezza della dimensione dell'atomo. Questi raggi possono essere fermati dall'Atmosfera. Il buco nell'Ozono invece le fa passare. 

Molecola in Fisica Quantistica

Molecola - Poiché ciascun atomo ha una specifica configurazione energetica (oscillazione), gli aggregati di atomi ovvero le molecole emettono collettivamente modelli energetici che gli identificano. Questo significa che qualunque struttura fisica nell'Universo, compreso l'uomo, irradia una specifica configurazione energetica. Infatti il responsabile dei movimenti che generano il comportamento delle proteine (movimenti che azionano la vita) è il cambiamento delle loro cariche elettromagnetiche in quanto reagiscono alle vibrazioni.

Le radiazioni alla frequenza dell'Infrarosso, microonde, onde radar (onde che hanno la lunghezza della dimensione della molecola o di qualche ordine di grandezza in più).

Cellula in Fisica QuantisticaCellula - Ogni cellula è intelligente ed ha una sua identità, ma quando fanno parte di una comunità e compongono l’organismo, rispondono alla voce centrale che è la mente. La funzione del cervello è quella di percepire i segnali (sia quelli che provengono sia dall'ambiente interno che esterno), interpretarli ed inviare l’Informazione alle cellule per controllare il comportamento e la genetica. Sulla superficie della cellula ci sono i ricettori, ovvero delle antenne che ricevono questi segnali dal Campo. Gli organismi pluricellulari aumentarono il numero di cellule preposte a rispondere a sempre una più ampia gamma di segnali ambientali esterni. In comunità la cellula non può comportarsi come un agente indipendente che fa ciò che vuole. Il termine 'comunità' implica che tutti i suoi membri collaborino ad un piano d'azione comune. In ogni cellula del corpo è contenuta l'informazione delle esperienze vissute e l'impronta genetica che si utilizza nella Memoria Cellulare. Le cellule costantemente processano tutte le esperienze di vita della persona e si metabolizzano d'accordo con i nostri punti di vista personali. Esse comunicano tra di loro attraverso correnti elettromagnetiche essenziali per un funzionamento ottimale del corpo umano.

Onde radio in genere che hanno lunghezza d'onda pari alla dimensione della cellula o di qualche ordine di grandezza superiore.

Organo - Cervello

Organo Cervello - Con l'evoluzione le cellule specializzate si assunsero il controllo di monitorare ed organizzare il flusso delle molecole-segnale che controllano i comportamenti. Queste cellule andarono a costituire una rete nervosa distribuita ed un processore centralizzato di informazioni, il cervello. Il cervello controlla il comportamento delle cellule del corpo. Ogni organo (cuore, polmone, fegato, intestino, cervello ecc.) è formato da un insieme di cellule, queste sono diverse a secondo della natura dell'organo che formano (la gestione della costruzione delle cellule e' codificata nel DNA). Ogni organo emette il suo campo elettromagnetico come somma dei campi generati dalle varie cellule che lo compongono determinando un'emissione con una certa larghezza di banda occupata. L'emissione di questo campo elettromagnetico ha una frequenza nell'intorno delle onde radio sotto i 100 MHz appunto perché la lunghezza d'onda non può essere molto più grande della dimensione della cellula o comunque in ordini di grandezza ad essa relativi.

Onde radio a frequenza ancora più bassa che hanno una lunghezza d'onda nell'intorno della dimensione dell'organo considerato (cervello, cuore, fegato ecc) o come detto per tutte le altre precedenti, di qualche ordine di grandezza in più.

Ologramma quantistico organismoCorpo Completo - La capacità del cervello di apprendere le percezioni è cosi sviluppata, che di fatto possiamo acquisire percezioni indirettamente dai nostri insegnanti. Una volta accettate le percezioni degli altri come verità, le loro percezioni vengono permanentemente collegate al nostro cervello, diventando così le nostre verità. Le percezioni errate non vengono monitorate pertanto ci condurranno abitualmente a comportamenti inadeguati o limitanti. Le nostre risposte agli stimoli ambientali sono controllate dalle percezioni, ma non tutte le percezioni apprese sono esatte. Le credenze sono tutte le percezioni che controllano il nostro comportamento, che a loro volta controllano la biologia. La predisposizione è nel DNA che si modifica nel tempo. Questa può essere sia a livello generazionale che a livello di interscambio di informazioni con l’ambiente/mondo esterno/ individui, prima o dopo la nascita.

Onde radio che hanno una lunghezza d'onda molto bassa con lunghezze d'onda anche di chilometri. Come precedentemente accennato il corpo non e' che una piccolissima parte (un miliardesimo), l'Energia da esso emessa si allarga anche fino a centinaia di chilometri nell'ambiente circostante. Quindi anche qui l'ordine di grandezza va dai metri ai chilometri (3-5 ordini di grandezza in più).

Spettro Elettromagnetico ed Interferenze

Copyright © 2017 myKonsulting Solution within us. Designed by joomla2you